Installazione e configurazione di mldonkey serverHow to install and configure mldonkey server

Molte persone utilizzano software per applicazioni peer to peer, ma non tutti sanno dell’esistenza di mldonkey. In questo articolo vi spiegherò come installarlo e configurarlo. Prima di tutto prendiamo possesso della macchina con il proverbiale

$sudo su

A questo punto installiamo mldonkey-server con

#apt-get install mldonkey-server

adesso dobbiamo fermare il server che molto probabilmente sara’ mandato in esecuzione in maniera completamente automatica per fare cio chiaramente basta fare

#service mldonkey-server stop

adesso possiamo passare alla fase di configurazione mldonkey

#nano /var/lib/mldonkey/downloads.ini

una volta aperto il file inseriamo subito gli indirizzi ip della rete locale che verranno abilitati all’uso di mldonkey quindi basta cercare (non nano ctrl+w) allowed_ips e aggiungere gli indirizzi ip uno per riga fra virgolette e seguiti da un punto e girgola cosi’

"xxx.xxx.xxx.xxx";

In teoria mldonkey e’ gia’ pronto per funzionare ma prima di farlo ripartire consiglio a tutti di modificare le cartelle di scarico di mldonkey. Quindi dopo aver creato le cartelle files shared e directory, sempre con ctrl+w cerchiamo temp_directory per i file temporanei e ctrl+w shared_directories, giunti alla sezione modificate i tre pathname come segue: sopra alla riga all_files inserite il path della cartella shared sopra alla riga incoming_files inserite il path della cartella files sopra alla riga incoming_directories inserite il path della cartella directory il path delle cartelle deve essere inserito subito dopo la scritta dirname = aggiungendo il vostro path fra virgolette in questo modo

dirname = "/il/vostro/pathname"

A questo punto usccite dal vostro editor per nano ctrl+x e s (per salvare) e una volta usciti assegnate i diritti all’utente mldonkey con

chown mldonkey pathname/assoluto/delle/cartelle

questo ovviamente per tutte le cartelle. Fatto cio bassta fare

#service mldonkey-server start

per avviare il server. cediamo lo scettro del potere con il proverbiale ctrl+d

$

Lato client Io consiglio a tutti di utilizzare sancho di facile installazione e reperibile qui alla prossima.

#nano /var/lib/mldonkey/downloads.it

una volta aperto il file inseriamo subito gli indirizzi ip della rete locale che verranno abilitati all’uso di mldonkey

Aprire ed2k con firefoxOpen ed2k with firefox

Parlando con diverse persone di gestione e potenzialità della rete, ho notato che quasi tutti quelli con cui ho parlato hanno abbandonato per le applicazioni p2p il protocollo donkey a vantaggio del torrent. A mio avviso sono entrambi due protocolli validissimi ed è per questo che ho pensato di scrivere questo post. Ma andiamo con ordine. PREMESSA IO NON MI RITENGO RESPONSABILE DELL’USO IMPROPRIO DI TALI PROTOCOLLI QUESTO ARTICOLO MOSTRA SOLO COME INTEGRARE ALCUNE APPLICAZIONI CON FIREFOX. Detto ciò passiamo al dunque Per Ubuntu 11.04

$ cd .mozilla/firefox/xxxxxxx.default

dove xxxxxxx.default rappresenta il profilo di firefox che state usando

$ nano prefs.js

e in fondo al file aggiungete le tre righe seguenti

user_pref("network.protocol-handler.app.ed2k", "/usr/bin/ed2k");
user_pref("network.protocol-handler.expose.ed2k", false);
user_pref("network.protocol-handler.external.ed2k", true);

a questo punto cliccando su un file con protocollo ed2k firefox vi chiederà l’applicazione con cui aprirlo se usate amule ad esempio basta eseguire su una shell il comando

$ which ed2k

e inserire la stringa risultante nel form per l’apertura file di firefox. Per chi usa gnome chiudete firefox editare il file home/.mozilla/firefox/xxxxxxx.default/pref.js eliminando TUTTE le voci che contengono ed2k poi eseguite la riga sotto

$ gconftool-2 -t string -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/command "/path/to/ed2k %s" && gconftool-2 -t bool -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/needs_terminal false && gconftool-2 -t bool -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/enabled true

a questo punto cliccando su un file con protocollo ed2k firefox vi chiedera’ l’applicazione con cui aprirlo se usate amule ad esempio basta eseguire su una shell il comando

$ which ed2k

e inserire la stringa risultante nel form per l’apertura file di firefox. Se vi trovate di fronte al problema di fake file su amule basta usare siti com angelmule e ricordate che per la comunità europea suggerire non è reato

FIrst DISCLAMIER  THIS ARTICLE SHOWS ONLY HOW TO INTEGRATE  SOME APPLICATIONS WITH FIREFOX.
I WILL NOT RESPOND FOR  READER’S USE OF THIS PROTOCOL.
Ubuntu 11.04

$ cd .mozilla/firefox/xxxxxxx.default

xxxxxxx.default iis the profile you’re using firefox

$ nano prefs.js

and add the following three lines at bottom of the file user_pref (“network.protocol-handler.app.ed2k”, “/ usr/bin/ed2k”); user_pref (“network.protocol-handler.expose.ed2k”, false); user_pref (“network.protocol-handler.external.ed2k”, true); when click on a ed2k link firefox will ask the application to open it. If you use amule for example, you can run a shell command

$ which ed2k

and insert the resulting string in the firefoxs form For generic gnome users (not ubuntu 11,04)

  1. Close firefox
  2. edit the home/.mozilla/firefox/ xxxxxxx.default/pref.js
  3. delete all entries that contain ed2k
  4. open a shell then run the line below
  5. $ Gconftool-2-t-string -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/command “/ path/to/ed2k%s” && gconftool-2-t bool -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/needs_terminal false && gconftool-2-t bool -s /desktop/gnome/url-handlers/ed2k/enabled true

  6. clicking on a file with firefox ed2k protocol will ask ‘the application to open it if you use such amule
  7. just run a shell command
  8. $ Which ed2k

  9. and insert the resulting string in the form for opening files of firefox.

If you are faced with the fake files just use amule with angelmule and remember that for the European community suggest is not a crime!!!